Aziende

Imperator sponsor del Campionato Mondiale e Italiano di Tostatura

Le qualità specialty dell’Importatore triestino affidate alla professionalità dei migliori tostatori italiani e internazionali in gara a Sigep 2019. Nel ricco programma della Bloom Coffee School la Masterclass di Roasting con Morten Münchow, dal 13 al 15 febbraio.

“Esistono tre step fondamentali nella preparazione di un caffè, ognuno dei quali contribuisce a dare più valore al prodotto: la coltivazione, la tostatura e l’estrazione”. Alberto Polojac sintetizza con passione l’importanza della tostatura nel processo di trasformazione del chicco in una preziosa bevanda e ricorda che “un trader di caffè è il  ponte che collega i tre importanti passaggi”.

Questa convinzione spinge Imperator a rinnovare il supporto con i suoi caffè ai maestri della torrefazione nei World Coffee Roasting Championship 2018 e nei Campionati Italiani di Coffee Roasting, le competizioni del circuito SCA in programma a Sigep Rimini.

Un caffè specialty di Imperator sarà protagonista delle finali mondiali previste al padiglione D3 da domenica 20 a mercoledì 23 gennaio. Ben quattro invece le origini dell’azienda che dovranno essere interpretate dai finalisti del campionato italiano, in pedana da domenica 20 a martedì 22 gennaio al padiglione D2.

Le gare Roasting mettono alla prova i concorrenti su più fronti: dalla selezione del caffè verde alla messa a punto della corretta curva di tostatura, alla realizzazione di una miscela piacevole e bilanciata. Si tratta di un percorso complesso e affascinate, che alla fine delle tre giornate di competizione decreta il miglior roaster. I finalisti in gara per il campionato italiano sono otto; quelli provenienti da tutto il mondo per il mondiale più di venti, tra cui il campione italiano Emanuele Tomassi.

La presenza dell’evento internazionale in Italia coincide con un interesse più marcato del nostro Paese verso questa disciplina: nel 2018 il Campionato Italiano di Roasting ha raccolto ben 25 iscrizioni alle selezioni, più del doppio degli anni precedenti.

“Cresce la curiosità attorno alla professione del tostatore – osserva Polojac -, il barista si può definire il frontman della caffetteria, mentre il torrefattore è sempre stato chi lavorava dietro le quinte. Grazie a questi appuntamenti e all’arrivo degli specialty non è più relegato nel retrobottega, ma esce alla ribalta e dimostra la sua competenza anche come grande conoscitore della materia prima”. Se ieri la tostatura era un’arte tramandata di padre infiglio, oggi è oggetto di studio e formazione continua.

Per questo Imperator è impegnata anche sul fronte della formazione con la Bloom Coffee School, che vanta il riconoscimento di SCA come Premier Training Campus. Il calendario dei corsi si trova sul sito: https://www.bloom.coffee/it/calendario.

A suo interno, un appuntamento da non perdere è la Masterclass di Roasting con Morten Münchow, ideatore del Certification System for Coffee Roasting di Sca e fondatore di CoffeeMind, in programma dal 13 al 15 febbraio 2019. Le tre giornate di formazione spaziano dalla chimica del chicco alla tostatura, all’analisi sensoriale in un percorso che mostra come esaltare un caffè attraverso la tostatura.

Le qualità specialty, verso cui Imperator dedica sempre maggior attenzione, saranno i pezzi forti presenti allo stand 022 – padiglione D3. Tra queste spicca il Ruanda Twongere Kawa Coko, un caffè 84+ completo in dolcezza, acidità ed equilibrio scoperto durante un progetto in Africa dedicato alla valorizzazione della donna nei luoghi di produzione. Piacevole e unico il Perù Felix Phoro, un caffè organico prodotto seguendo le pratiche della tradizione Inca, con corpo pieno, aroma di gelsomino e noce moscata, gusto di cacao, caramello, burro, cannella e frutta bianca. Non mancheranno le altre qualità di crudo, sempre disponibili per i torrefattori che cercano origini pregiate e selezionate.

Share

Categories: Aziende

Tagged as: , ,