Cocktail

Cocktail con il gelato (2° parte)!


Torno anche questa settimana a parlarvi di cocktail che hanno come protagonista il gelato!!!

L’American Bar tradizionalista ha dovuto inserire nella sua offerta drink più leggeri, soft, non più determinati nel gusto come nel passato, ma ibridi di sapori e poco alcolici: si utilizzano dunque vini, spumanti con succhi di frutta e agrumi esotici, oppure crema di latte, caffè ed altri ingredienti.

Anche le gelaterie hanno sentito l’esigenza di adeguare la loro offerta ad un pubblico giovane e predisposto ad accettare le varie novità nel campo dell’arte del gelato, preparando ricette nuove e sperimentando per deliziare il palato, gusti con i quali si potrebbe benissimo formare un menù per un pranzo diversificato, dall’antipasto al dessert!

Attualmente il cocktail viene spesso miscelato direttamente nel bicchiere col ghiaccio, metodo sempre più richiesto dal pubblico dopo che ha conosciuto la maniera di bere l’alcol nello stile “frozen”, maniera di miscelare gli ingredienti con una consistente quantità di ghiaccio frantumato e frullato che crea una miscela semisolida degli ingredienti.

Ecco altre 4 ricette estive gustose che vedono alcuni cocktail arricchiti con una base di gelato!


White Lady Ice Cream                                                                                  
– 3/10 Dry Gin
– 1/10 Cointreau                                                              
– 6/10 Sorbetto o gelato al limone

Questo cocktail è considerato un after dinner, insieme al “Side-Car”, uno dei grandi  classici. In questo caso il succo di limone è sostituito con del gelato al medesimo gusto che modifica sensibilmente il tono alcolico. Il risultato è molto fragrante, simile al “Side-Car”, dal quale si distingue solo per la presenza del cognac al posto del gin.

Procedimento: miscelare nel frullatore il sorbetto di limone, il liquore e il gin. Rendere l’insieme degli ingredienti omogenei e con questa ricetta, più delle altre considerare il rapporto zuccherino del sorbetto con quello dolce del liquore, per far sì che la bevanda risulti ben equilibrata e non troppo dolce.

 

Paradise Ice Cream cocktail  
– 3/10 Dry Gin                                  
– 1/10 Apricot Brandy                  
 – 6/10 Sorbetto di arancia            

Un cocktail versatile, una miscela rinfrescante e dal colore gradevole, da servire a tutte le ore; si prepara anche come bevanda dissetante, se servito in un bicchiere più capiente, si presta a diventare anche come long-drink diluito con spumante, o acqua tonica, o ginger ale.

Procedimento: miscelare nel blender il sorbetto d’arancia, il liquore e il gin. Rendere l’insieme degli ingredienti omogenei equilibrando il rapporto zuccherino del sorbetto con quello dolce del liquore, per far sì che la bevanda sia fresca e non appesantita dal troppo dolce. In caso sia preparato come long drink: aggiungere lo spumante o le acque toniche direttamente nel bicchiere tumbler, mescolando e far cadere una goccia di granatina, poi guarnire con frutta.

 

Mary Pickford Ice Cream Cocktail 
– 3/10 Rum cubano bianco                              
– 2/10 Maraschino                                            
– 5/10 Sorbetto d’ananas                                  
– gocce di granatina sciroppo                          

Uno dei cocktail after dinner  fra i più apprezzati perché è medio dolce ed esotico nel colore e nel sapore. Il rum si miscela e s’armonizza con i succhi dei frutti dei Caraibi e poche gocce di liquore e sciroppo, assieme al gelato, esaltano la bevanda.

Procedimento: miscelare nel blender il sorbetto d’ananas, il rum, il Maraschino e poche gocce di granatina. Rendere l’insieme degli ingredienti omogenei. Versare nel bicchiere a calice e guarnire con fettina d’ananas.

                                                                     


Blue Leggon Ice Cream Cocktail
                                    

– 5/10 Sorbetto di limone
– 1/10 Blu Curaçao
– 4/10 Vodka bianca

Molto spesso questa ricetta si è ispirata alle note del Danubio Blu, in considerazione della sua particolare colorazione. E’ un drink molto semplice e classico, alla base del limone s’inserisce il sorbetto di limone a cui si aggiunge la vodka, il liquore e il Curaçao blu.

                                                              

Share