Vino

Con la musica di Mozart il vino è più buono!

Avete mai provato a far ascoltare la musica di Mozart alla vostra uva? Sembra davvero che il vino poi diventi più buono! Almeno secondo un esperimento realizzato in Toscana!

Da oltre 10 anni infatti sembra che le viti della Toscana producano chicchi più dolci e saporiti se in sottofondo viene fatta ascoltare la musica di Mozart attraverso una serie di altoparlanti posti lungo il pendio dei vigneti di Montalcino. Uva che cresce in fretta e con chicchi più grandi!

Una notizia che conferma gli studi degli ultimi anni che affermano come la musica di Mozart renda più intelligenti gli esseri umani e li prepari meglio, ad esempio, per gli esami; ma mai si sarebbe pensato che gli stessi effetti potessero essere riscontrati anche sull’uva. Il primo esperimento oltre 10 anni fa, in cui si scoprì che le piante più vicine alla musica crescevano meglio e con produzioni più grandi: da quel momento nei vigneti si suona Mozart!

Una notizia che forse trova davvero un fondamento scientifico, visto che sembra che le piante amino le onde sonore, soprattutto quelle che assomigliano all’acqua che scorre. Così si è scoperto anche che alcune musiche (troppo rock o metal per intenderci) non avrebbero lo stesso effetto! La musica, poi, potrebbe avere anche la funzione di tenere lontani uccelli e insetti, aiutando la pianta a crescere sana! Ora non resta che assaggiare il vino!

Share