News

Il gelato più buono d’Italia è di Paolo Brunelli e nasce a Senigallia

il gelato più buono d'italia

Il gelato più buono d’Italia, secondo Dissapore, è quello di Paolo Brunelli e delle sue gelaterie a Senigallia ed Agugliano. Brunelli vince il premio per il secondo anno consecutivo.

Il gelato più buono d’Italia? Quello della gelateria di Paolo Brunelli, vero e proprio Re del Gelato 2018, dopo esserlo stato anche lo scorso anno. Almeno secondo Dissapore, che come sempre pubblica la classifica delle migliori gelateria artigianali d’Italia. Ben 100 gelaterie e criteri molto rigidi per la valutazione, che non devono usare prodotti chimici, coloranti, semilavorati e che promuovono i prodotti del territorio.

Paolo Brunelli crea il suo gelato artigianale in 2 luoghi precisi, a Senigallia (Via Carducci, 7) e ad Agugliano (Piazza Vittorio Emanuele II, 3). Per il secondo anno il gelato migliore d’Italia è il suo, vista la scelta di puntare sulla tradizione, sulle materie prime locali e su contaminazioni che derivano dal suo essere anche cioccolatiere, sommelier e pasticcere. Tra i gelati più buoni d’Italia che crea Brunelli, spicca il Contempoaneo, con gelatina di Campari e olive candite, ma anche la crema al vino cotto e la Crema Brunelli, con frutta secca pralinata.

il gelato più buono d'Italia

Queste le parole e il pensiero di Brunelli: “Non voglio pensare che un buon gelato sia quello tecnicamente perfetto. Non ho mai voluto pensare che un buon gelato sia solamente quello che ha un bell’aspetto. Il mio gelato guarda in faccia alla qualità, non distoglie mai lo sguardo dai principi che ho seguito appena raggiunta la maturità professionale. Il mio gelato è fatto così. È come me”. Il gelato più buono d’Italia vuol dire quindi passione e ricerca!

Share