Caffetteria

Arriva Tipicità…e il Cappuccino dell’anno 2018!

cappuccino dell'anno

Al via uno dei più innovativi Festival italiani, dal 3 al 5 marzo al Fermo Forum. Lunedì 5 marzo, poi, appuntamento con “Il Cappuccino dell’anno – Come me non lo fa nessuno”, concorso per operatori del settore caffetteria organizzato da bar.it in collaborazione con TreValli Cooperlat.

Tipicità porta i tanti colori della nostra regione al Fermo Forum. Dopo il bianco dominante di questa settimana, dal 3 al 5 marzo torna la kermesse delle qualità marchigiane. Sarà un anticipo della primavera da non perdere, è arrivato il momento di uscire di casa! Ce ne sarà per tutti i gusti, con tanti personaggi dall’Italia e dall’estero, prestigiosi chef, degustazioni guidate, esperienze di manualità, situazioni da vivere intensamente tra tradizione e proiezione nel futuro. Ben 120 gli eventi in programma ed oltre 200 le realtà da visitare in stand ed aree dedicate.

Ritorna “Il Cappuccino dell’anno – Come me non lo fa nessuno (XI edizione), concorso organizzato da bar.it in collaborazione con TreValli Cooperlat e dedicato agli operatori del settore horeca. Appuntamento per lunedì 5 marzo, quando circa 30 professionisti del bar provenienti da tutto il Centro Italia si sfideranno nella preparazione di un cappuccino perfetto nelle 3 categorie dedicate a diversi tipi di cappuccini: classico, decorato al bricco e con latte di soia (utilizzando i prodotti della linea Hoplà). I 30 baristi prepareranno cappuccini fantasiosi ed originali che poi saranno valutati da una giuria di esperti, che valuteranno l’aspetto del cappuccino (pulizia, amalgama latte/caffè e compattezza schiuma), il gusto (proporzione latte/caffè e temperatura di servizio), la tecnica, la pulizia e la presentazione. Ricordiamo che i concorrenti dovranno presentare il cappuccino in qualsiasi forma, in qualsiasi contenitore e con qualsiasi ingrediente aggiuntivo, purché non superi la quantità del latte, che deve essere pari a 7/10 della quantità totale.

Tre le categorie in gara:
– cappuccino classico: un cappuccino realizzato nella maniera più classica tenendo conto della temperatura, della cremosità del latte e della proporzione latte/caffè;
– cappuccino decorato al bricco: una particolare tecnica che permette di presentare cappuccini fantasiosi e decorati, utili per stupire e fidelizzare i clienti;
– cappuccino “Hoplà Idee di soia drink”: realizzazione di un cappuccino utilizzando la bevanda TreValli della linea prodotti Hoplà valutato con preparazione classica.

Verranno premiati i primi tre classificati per ogni categoria, mentre a tutti i partecipanti andranno il diploma di partecipazione personalizzato e i gadget forniti dalle aziende. Durante il concorso e nei giorni precedenti, all’interno dello stand TreValli potrete assaggiare caffè e cappuccini realizzati con le macchine da caffè Cimbali. Tre giorni dunque, e poi un pomeriggio all’insegna della qualità, del gusto e del divertimento, che vuole confermare una volta di più l’identità e lo spirito di Bar.it, che con i propri partner mette al primo posto la professionalità e gli operatori del settore.

cappuccino dell'anno 2018

Tra le novità degli ultimi giorni c’è la presenza annunciata di Neri Marcorè. L’artista di Porto Sant’Elpidio parteciperà, il 4 marzo, all’incontro (accreditato anche dall’Ordine dei Giornalisti) Eppur si muove! Esperienze nel mondo dell’informazione e della comunicazione tra il dramma del sisma e le spinte alla rinascita e parlerà come ideatore del Festival RisorgiMarche, che la scorsa estate ha portato migliaia di persone nelle zone simbolo del terremoto per assistere a concerti dei più importanti cantanti italiani. La sua esperienza, insieme a quella di numerose altre persone, è la testimonianza di un territorio che ha tanto da raccontare, attraverso i suoi paesaggi, la sua storia, la sua biodiversità, i suoi sapori. I visitatori di Tipicità le potranno scoprire tutte attraversando i tre padiglioni Wine&Food, Experience ed Art&Genius.

Non solo miele, distillati, vini, caffè, carni fresche, conserve, pane, salumi, verdure all’insegna della genuinità, del biologico e del km 0; tra le realtà presenti si potranno trovare dei prodotti che appartengono al DNA delle Marche, sapientemente mantenuto negli anni dai nostri agricoltori. Solo per citarne alcune: vino maturato in anfore di terracotta, vernaccia di Serrapetrona passito, anice verde di Castignano, olio di semi di vinaccioli, pizza biologica con farine antiche, pizza con grasselli e pasta madre con grani autoctoni, zafferano, patate dei Sibillini, legumi e cereali in via d’estinzione coltivati dagli agricoltori custodi della biodiversità, crema di fave, Arancia del Piceno, Mela Rosa e Pera Angelica. Gli amanti dello stoccafisso potranno scoprire i differenti modi di prepararlo e cucinarlo delle varie “scuole” marchigiane, e poi ancora acciughe sotto sale, sottolio e marinate, gelato biologico e l’Amandovolo, un dolce di cui pochi conoscono l’esistenza. Sarà un viaggio di conoscenza attraverso il gusto.

Tipicità apre le porte sabato 3 marzo alle 9.30, biglietto di ingresso 8 euro. La manifestazione, alla sua ventiseiesima edizione, è organizzata dal Comune di Fermo, con UBI Banca nel ruolo di project partner e con la collaborazione della Regione Marche, delle Università di Ancona, Camerino e Macerata, insieme a una nutrita squadra di enti locali di tutta la regione.
Info: segreteria@tipicita.it; 0734.277893

tipicità 2018

Share