Distillati

Scotch Whisky

whisky bar.it

La Scozia del Whisky, terra eletta per la produzione di grandi e raffinati distillati di malto d’orzo, è tradizionalmente suddivisa, da chi s’interessa di Whisky, in aree che caratterizzano la produzione dei Single Malt e dei Blended Scotch Whisky.

Le regioni dello Scotch Whisky

Highland, (terre alte) sono una parte della Scozia a nord della linea immaginaria che corre tra Dundee sulle coste del mare del Nord ad est e con Greenock sul mare d’Irlanda ad ovest, incluse le isole ad eccezione di Islay.
Le Highlands caratterizzano la produzione di distillati di vari stili, sono generalmente aromatici, morbidi molto fragranti, delicati e dal gusto che vanno dal complesso al floreale. In questa regione sono concentrate la maggiore quantità di distillerie sorte nell’arco dei secoli ancora attive, in zone che suddividono la vasta area delle Highland in altre sub-zone. Fra queste zone, di notevole interesse è quella che concentra le distillerie vicino e attorno al fiume Spey e alla sua ampia valle “Strath”: Speyside e al suo affluente Livet, da cui l’ambita denominazione “Glenlivet”.

Lowland, (terre basse) è tutta la regione a Sud della linea immaginaria che si pone e unisce la città di Dundee alla città di Greenock;con Glasgow come centro più importante per la miscelazione e commercializzazione dei Blended Scotch Whisky.

Campbeltown, (piccola penisola a sud della costa occidentale della Scozia) con una ridotta produzione di Whisky di malto, prodotta nella omonima città, caratterizza una tipologia di distillato molto corposo e con forte aroma di torba.

Islays, (isole occidentali) produce particolari Whisky di malto torbati, pungenti e dal notevole gusto iodato, che la fa definire una delle più classiche, per tipicità,produzioni di Single Malt Scotch Whisky.


Tipologie degli Scotch Whisky

Sono quattro le fondamentali particolarità dello scotch whisky: distillato, invecchiato, miscelato e imbottigliato esclusivamente in Scozia.
A) Single Malt Scotch Whisky, singolo distillato di solo orzo maltato e ottenuto con il tipico distillatore delle Highland “Pot Still” da una unica distilleria.

B) Vated Malt, o Pure Malt, whisky composto con assemblaggi di diversi Single Malt, ottenuti e invecchiati da diverse distillerie e miscelati per ottenere maggiori garanzie di costanza delle caratteristiche e qualità.

C) Single Grain Whisky, ottenuto da una miscela di diversi cereali, in gran parte: mais, segale, orzo non maltato e distillato con il tipico distillatore delle Lowland “Patent Still” e “Coffey Still”.

D) Blended Scotch Whisky, miscela di varie granaglie e distillati, ottenuti col distillatore Coffey Still, miscelati a distillati di puro malto delle Highland e delle isole.

Si ottengono distillati con caratteristiche differenti e uniche, evidenziate anche:

  • dalla mano del distillatore
  • dalla diversa forma di ampiezza degli alambicchi,
  • dall’uso della quantità di torba per asciugare il malto,
  • dall’ubicazione geografica della distilleria per usare acque diverse dei differenti fiumi e ruscelli;
  • dal clima e all’aria che respira il distillato durante il lungo invecchiamento, i quali assumono un sapore marino, specie quelli della  costa e delle isole;
  • dai legni delle botti impiegati, per tempi più o meno lunghi;
  • dalla maturazione e nell’invecchiamento, sempre per un minimo di legge di 3 anni in botti di rovere, che nelle Highlands hanno precedentemente contenuto Sherry Wine dell’Andalusia.

 

Share