Beverage

Cocktails eco- sostenibili!

Senza titolo-1

Il bere senza eccessi e calibrato non significa solo non esagerare con l’alcol ma anche scegliere prodotti naturali e realizzati senza l’aggiunta di additivi chimici.

Un’idea nata qualche anno fà dall’azienda californiana Greenbar collective specializzata in bevande alcoliche biologiche che lancia la proprio campagna per la tutela dell’ambiente riscoprendo per i suoi prodotti tecniche naturali per estrarre le essenze e per distillare gli alcolici.GB_01_feature

Addirittura per ogni bottiglia di super alcolici prodotta si impegna a piantare o curare un albero da frutto senza l’uso di additivi chimici. “Se vai a un party e bevi un cocktail con prodotti naturali – spiega il proprietario della Greenbar collective – contribuisci a rendere il mondo migliore”

Il bio drink si chiama Green Drink, confidenzialmente GD ed è una moda che lancia una nuova sensibilità per l’ambiente e per la società con un network mondiale che coinvolge ben 58 Paesi e 637 città, una maniera nuova di fare e bere un aperitivo, con prodotti e vini assolutamente biologici, e discutere informalmente su ambiente e stili di vita.

7221_ea0bb1c195c3c9f90bef34a2af212068_35e9231fea78db8399ab7dfe8b7aba4e

Le città pioniere in Italia sono state Roma e Milano e si sono aggiunte successivamente Siracusa, Bologna,Rovereto, Padova, Parma, Udine e tante altre , ma la tendenza sta già facendo il giro d’Italia con aperitivi bio sotenibili non solo nel bere ma anche nel mangiare e anche nei temi trattati dalle varie associazioni ambientalistiche che normalmente lanciano queste iniziative.

Chissà che proprio in questi momenti di gioia e di relax non si possa maggiormente sensibilizzare il pubblico verso questi temi.

Antonella Ciccarelli

Share

Lascia un commento