Report

Un Soho Mule a Londra…Why not?

barbotti2

Da sempre per me Londra ha un fascino innato. Spero sempre di tornarci ma ultimamente ho poco tempo.

(Questo articolo è all’interno della rivista di luglio 2015 di bar.it Mag online)
Clicca qui per sfogliarlo.

Il soho mule visto da Ilaria Barbotti

Il soho mule visto da Ilaria Barbotti

L’occasione è stata un evento Sony Mobile dedicato alla fotografia. Arrivo in hotel a High Holdborn Street nel centro di Londra. L’hotel è il New Hoxton Hotel, fichissimo, molto American style, hipster se vogliamo, dal sapore vintage, ma curato nei dettagli, nel design, nell’arredo e con prodotti di qualità anche nel bar.

Nella hall, oltre la reception e baldi giovani che ti accolgono, anche un bar/ristorante: si tratta del Hubbard & Bell.

Il soho mule visto da Ilaria Barbotti

Il soho mule visto da Ilaria Barbotti

Ci pensano loro a sfamarvi ad ogni ora, colazione, pranzo, cena, incontro di lavoro o semplicemente un bell’aperitivo. E qui mi soffermo: la carta dei cocktail mi ha sorpreso davvero con gusti e sapori nuovi, freschi, piacevolissimi. Io ho degustato il Soho Mule, una variante del Moscow Mule (che adoro), ma ho provato anche altri cocktail tutti meritevoli di nota.

La sera poi il locale (siamo sempre in una hall di hotel) si trasforma ancora con dj set e musica. Che dire? Un posto per tutte le esigenze e di qualitá!
E la mattina bagel con avocado e succo verde per tutti! W Londra!
Al prossimo viaggio InstaBarit 🙂

Ilaria Barbotti classe 1983, @ilarysgrill su Instagram e Twitter. Dal 2007 scive e fotografa in un blog (prima www.ilarysgrillsocial.com che migra poi in www.ilariabarbotti.it/blog ) e in quell’anno si è laureata presso l’Università di Macerata in Scienze della Comunicazione Esperto in Pubbliche Relazioni. Nel 2011 scopre Instagram, il social che  l'affascina più di ogni altro. Decide subito di fondare la prima ed unica community italiana Instagramers. Oggi è Presidente dell’Associazione senza fini di lucro Igersitalia, nata con la community e tra le più attive al mondo che lavora su eventi online e offline per gli utenti con brand e enti turismo. Nel 2013 decide di lasciare il lavoro da dipendente e apro la sua azienda: diventa freelance e si occupa di strategie social ma soprattutto PR ed eventi studiati ad hoc per destinazioni turistiche, brand e aziende. A Febbraio 2015 pubblica il mio primo libro su Instagram e Marketing, edito Hoepli, della collana Web Marketing 2.0.

Ilaria Barbotti
classe 1983, @ilarysgrill su Instagram e Twitter. Dal 2007 scive e fotografa in un blog (prima www.ilarysgrillsocial.com che migra poi in www.ilariabarbotti.it/blog ) e in quell’anno si è laureata presso l’Università di Macerata in Scienze della Comunicazione Esperto in Pubbliche Relazioni.
Nel 2011 scopre Instagram, il social che l’affascina più di ogni altro. Decide subito di fondare la prima ed unica community italiana Instagramers.
Oggi è Presidente dell’Associazione senza fini di lucro Igersitalia, nata con la community e tra le più attive al mondo, che lavora su eventi online e offline per gli utenti con brand e enti turistici.
Nel 2013 decide di lasciare il lavoro da dipendente e apre la sua azienda: diventa freelance e PR, si occupa di strategie social ed eventi studiati ad hoc per destinazioni turistiche, brand e aziende.
A Febbraio 2015 pubblica il suo primo libro su Instagram e Marketing, edito Hoepli, della collana Web Marketing 2.0.

 

 

 

Share