Cocktail

Un cocktail Zero Alcol per il “bere responsabile”

cocktail-zero-alcol

Il cocktail Zero Alcol del Centro Studi dell’Alberghiero nel video della Polizia Stradale per il divertimento responsabile.

Il progetto “Zero Alccol, UN’ESTATE DA 10 IN CONDOTTA” diventa uno spot della Polizia di Stradale per la promozione della cultura del divertimento responsabile. Il video girato a Laigueglia all’interno della discoteca La Suerte lo scorso 30 luglio ha avuto come protagonisti i ragazzi di Laigueglia, i giovani talenti dell’alberghiero di Alassio, con i loro cocktail analcolici firmati Deco, e gli agenti della polizia stradale impegnati in attività di educatori e promotori delle buone pratiche in materia di prevenzione alle stragi del sabato sera.

progetto-zero-alcol

I ragazzi del Centro studi Alberghiero e i protagonisti del video

Il cortometraggio, girato sotto la direzione dei vertici della Polizia Stradale, sarà inserito nella cineteca del “Pulman Azzurro” – Polizia Stradale e utilizzato nelle prossime campagne istituzionali a cura del Ministero degli Interni sulla promozione della cultura del divertimento responsabile. Un sabato sera da “Test” per la discoteca Laiguegliese, inserita tra i cinquanta locali da ballo all’aperto più belli d’Italia, con tutto il personale, i gestori e i deejay impegnati nella promozione della filosofia del divertimento da “10 in condotta”. L’educational ha visto la presenza del Direttore del Servizio Polizia Stradale Nazionale dott. Bisogno, della dott. Alessandra Bucci Vice Dirigente del Compartimento Polizia Stradale Liguria, del dott. Giovanni Legato Dirigente Sezione Polizia Stradale Savona e come ospite il dott. Roberto Campisi, già Dirigente del Compartimento Polizia Stradale Liguria recentemente nominato Dirigente Compartimento Polizia Stradale Lombardia.

Il progetto promosso dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Polizia Stradale, la discoteca La Suerte e l’azienda Velier S.p.A. di Genova è stato coordinato dal Centro Studi dell’Istituto Alberghiero F. M. Giancardi ed ha visto la partecipazione degli alunni Giada Rizzin, Daniel Bonanato e Matteo Cacciò, coordinati dai docenti Nello Simoncini e Franco Laureri.

Share