Locali

Tunisia: il nuovo orizzonte di Bar.it

tiziano-renzi

Tiziano Renzi entra nel progetto Bar.it, e porta la sua professionalità in Tunisia, per condividere oltre i confini l’informazione e la ri-forma nel mondo del bar.

Il progetto Bar.it nasce dall’esperienza, dalla professionalità e dalla passione di persone semplici, che hanno contribuito a costruire l’universo bar, e che da questo universo sono state un po’ “costruite”. Tiziano Renzi è una di queste persone. Un amico prima di tutto, e poi un grande professionista, che si è formato lavorando e conducendo attività dell’happening in varie zone d’Italia. Tiziano poi, da sempre, ha una grande dote, che un po’ tutti gli invidiamo: il coraggio.

Le Carpe Diem, a Tunisi

Le Carpe Diem, a Tunisi

Negli anni in cui abbiamo assistito al proliferarsi dei locali pubblici, Tiziano ha sempre continuato per la sua strada proponendo attività sempre nuove, sfidando il mercato sempre con grande successo. Ora lo attende una nuova avventura, che vede coinvolti tutti noi di Bar.it. Tiziano si è infatti trasferito a Tunisi, dove lavora a Le Carpe Diem (eletto per il terzo anno consecutivo miglior resto-lounge tunisino) e sarà il responsabile del settore formazione che proprio dalla Tunisia vuole iniziare ad espandersi oltre i confini nazionali. Un territorio, quello della nazione nord africana, che Tiziano conosce molto bene e che frequenta ormai da anni. Un amore smisurato per quella terra, che ultimamente è stata oggetto di azioni terroristiche che ne hanno minato, ingiustamente, la credibilità internazionale. “Questo progetto vuole anche riaffermare la nostra fiducia verso un Paese vittima di attentati, e che oggi viene visto con sospetto e timore dai turisti. La Tunisia è un Paese che ha intrapreso un grande progetto di occidentalizzazione in questi anni, e per questo intendiamo sostenerla”.

Uno Shooter davvero particolare, a base di Vodka e Baileys

Uno Shooter davvero particolare, a base di Vodka e Baileys

Tiziano porterà le sue capacità, la conoscenza del mestiere, l’esperienza data da anni di lavoro, la fantasia nel proporre iniziative sempre attraente per i clienti. Così, anche a Tunisi ci saranno luoghi fatti per incontrarsi, per socializzare, per riproporre il contatto umano come uno dei pilastri del bar. E poi, luoghi di ristoro in cui assaggiare specialità del nostro Paese che si uniranno alle tradizioni del posto. E ancora, luoghi in cui gli appassionati potranno conoscere tecniche, mode, stili. Vai Tiziano, un grandissimo in bocca al lupo!

Share