Distillati

Piccolo glossario del Whisky

glossario whisky bar.it

Parole e definizioni che tutti gli appassionati e gli esperti del whisky dovrebbero conoscere.

Alambicco, recipiente che serve per la distillazione di sostanze fluide, generalmente in rame.
Alambicco Pot Still, distillatore con metodo anglosassone per distillare con procedimento discontinuo multiplo, composto da una copia di caldaie in rame, riscaldato a vapore o a carbone
Alambicco Patent Still o Coffey Still, termine anglosassone per indicare un metodo di distillazione continua, a colonna che produce distillati puliti e leggeri.
Barrel (o “quater”) termine usato ad indicare le botti di maturazione del whisky,
Blended Whisky, miscela di whisky di cereali e di malto.
Blended Staight Whisky, miscela di più straight per gli american whiskey
Blending, miscelare prodotti diversi per ottenere una qualità organolettica finale migliore.
Cask, botte, barile, fusti, di varie dimensioni, usati per la maturazione dei distillati
Coffey Still, alambicco continuo diverso dal pot still
Connoisseur’s Choice, prestigiosa linea scozzese di selezionati Single Malt Whisky imbottigliati e commercializzati con varie annate molto invecchiate da aziende di distribuzione
Grain whisky, distillato di cereali non maltati, prevalentemente miscelati nei Blended Scotch Whisky
Island Malts, termine scozzese per indicare i whisky di malto prodotti nelle isole: Orkney, Jura, Skye, Scapa e Islay
Label, etichetta in inglese
Lomond, diverso tipo d’impianto di distillazione dai tradizionali Pot Still scozzesi.
Malt whisky, whisky prodotto con solo orzo maltato.
Orzo maltato, orzo macerato in acqua, con conseguente germinazione, durante la quale si sviluppano vari enzimi che convertono l’amido in maltosio. Trattamento del cereale per produrre birra e whisky di malto.
Pot Still, alambicco di rame usato in Scozia e Irlanda, per distillare il Malt Whisky
Proof spirit, denominazione americana dell’alcolicità di un distillato; per trovare l’equivalente della nostra gradazione, si divide a metà circa (50% vol.).
Sour Mash, “ infuso acido” tipico metodo usato nella produzione di Whiskey americani del Tennesee. E’ una miscela acidula (madre) ottenuta da un composto di malto, lieviti e 1/4 dell’infuso fermentato ma non distillato rimasto come residuo di fermentazioni precedenti. Il metodo è riportato in etichetta.
Still, alambicco in inglese.
Straight, termine americano, per indicare un whisky puro al 100%, in pratica non miscelato.
Torba, fossile derivato da resti di vegetali presente nelle paludi. E’ utilizzata come combustibile nella produzione dello Scotch Whisky per essiccare il malto a cui lascia il caratteristico sapore e profumo d’affumicato.
Vatting, l’arte di assemblare whiskey della stessa distilleria

Share