Bar da leggere

Peppino Manzi – Manuale del barman

manualedel barman

Pubblicato per la prima volta nel 1980, il Manuale del barman di Peppino Manzi è il libro che non può mancare nella libreria di appassionati e professionisti.

Il volume nasce dall’esperienza di un grande barman, che ha contribuito, anche con questo volume, a fare la storia di questo mestiere in Italia.

Il Manuale del barman è stato il primo libro didattico sull’argomento pubblicato nel nostro Paese, ed ha quindi il pregio di essere scritto in modo tale che tutti possano accedere ai suoi contenuti. D’altra parte, da un grande Maestro come Peppino Manzi (diventato ormai il papà di tutti i barman italiani), non ci si poteva attendere altro che un piccolo gioiello che avesse la capacità di diffondere il sapere. Il libro, in quegli anni, è diventato testo di base dell’Associazione Italiana Barman per i corsi di formazione, ed anche gli studenti delle scuole di un’intera generazione hanno potuto studiare ed apprendere dal Manuale del barman.

manualedel barman

La storica copertina del Manuale del barman

Ricette, metodi di composizione dei cocktails, approfondimenti sugli ingredienti e sulle tecniche di preparazione e di presentazione. La bravura di Peppino Manzi sta, poi, nel non fermarsi mai, e nel capire che il testo andava aggiornato nel corso degli anni. Da qui le successive integrazioni e pubblicazioni. Ciò che salta all’occhio, oltre all’altissimo livello didattico, è la capacità del volume di arrivare davvero a chiunque, raccogliendo trasversalmente il target dei professionisti e degli aspiranti tali, degli studenti e degli appassionati.

Colpisce, poi, la capacità del libro di essere ancora attualissimo, a prescindere dalle rivisitazioni e dagli aggiornamenti. Non solo per ricette e metodi di preparazione, ma per lo stile che cerca di trasmettere al lettore, e che dovrebbe distinguere il vero barman. Questo rende un libro immortale e sempre utile nel corso degli anni: la capacità di andare oltre quello che c’è scritto e rimanere impresso non solo nella mente di chi lo legge, ma nei gesti quotidiani. Come quelli di ogni barman che avrà letto questo Manuale.

Share