Horse’s Neck

Cocktail creato negli Stati Uniti intorno agli anni cinquanta, per ricordare il mondo dell’ippica e delle corse. Significa letteralmente “criniera di cavallo”, per la lunga spirale di limone che avvolge tutto il bicchiere durante la preparazione.

Share

Harvey Wallbanger

Narra la leggenda che Harvey fosse il nome di un surfista eliminato quasi subito da una gara. Per consolarsi avrebbe bevuto troppa Vodka e Liquore Galliano al Pancho’s Bar, un locale di Manhattan Beach in California.

Share

Golden Cadillac

È nato tra gli anni cinquanta e sessanta a Manhattan all’American Roger’s Bar, frequentato da attori e attrici come David Waye e Beth Davis. Che, prima di recarsi nei teatri di Broadway, si fermavano a bere un drink.

Share

Vodkatini

Variante moderna del cocktail Martini, è stato reso famoso da personaggi come Winston Churchill, Truman Capote, J. Robert Oppenheimer, F. Scott Fitzgerald, Ernest Hemingway, Cary Grant, Franklin Delano Roosevelt e naturalmente… James Bond che lo ama bere “shaken, not stirred” (agitato, non mescolato).

Share

Whiskey Sour

È stato creato negli Stati Uniti ai primi del Novecento. Capostipite della famiglia dei “sours” (aspri), prevede l’utilizzo di succo di lime o limone su una base alcolica bilanciata.

Share