Aziende

Nuova Simonelli alle Olimpiadi di Sochi

nuova-simonelli-2-300x200

Atleti, tecnici, accompagnatori, commissari di gara e giornalisti di tutto il mondo presenti alle olimpiadi invernali a Sochi, in Russia, hanno bevuto caffè e cappuccini erogati con macchine professionali prodotte nelle Marche.

L’azienda Nuova Simonelli di Belforte del Chienti, infatti, si è aggiudicata la fornitura delle macchine per caffè di tutto il villaggio olimpico e non solo. Dallo stabilimento marchigiano, alla volta della Russia, è partito un tir carico di 147 macchine di vari modelli, tradizionali e superautomatiche. Una parte destinate alle strutture olimpiche per atleti, giornalisti e personale, e a quelle accessibili al pubblico, quali i punti di ristori.

Un’altra parte della fornitura, invece, è stata destinata ad una catena di locali con “corner caffè” diffusi nell’intera area del Krasnodar, la regione che si affaccia sul Mar Nero, comprendente la città di Sochi e le altre località sedi dei XXII giochi olimpici invernali.

Proprio in vista dei Giochi, questa catena di locali, che figura tra gli sponsor delle Olimpiadi, ha deciso “ridisegnare” le proprie strutture commerciali e nell’opera di restyling rientra anche l’installazione di macchine per caffè Nuova Simonelli. “Essere stati scelti tra i fornitori del villaggio olimpico di Sochi è per la nostra azienda – ha dichiarato il presidente, Nando Ottavi – un risultato prestigioso, ma lo considero un successo di tutto il comparto manifatturiero marchigiano e del Made in Italy di cui siamo fieri assertori e che, con la tecnologia particolarmente avanzata che applichiamo alle nostre macchine e il design innovativo dei nostri prodotti, contribuiranno a diffondere nei 115 Paesi di tutto il mondo in cui esportiamo”.

Per Nuova Simonelli la Russia è un mercato in forte espansione che in pochi anni è arrivato a rappresentare una quota superiore al 10%. Per altro, come già avviene in molti altri mercati, Nuova Simonelli non esporta in Russia solo macchine e tecnologia, ma anche cultura del caffè e formazione. Proprio a Mosca, all’inizio di ottobre, l’azienda italiana, in collaborazione con la società Business Russia, ha tenuto per gli operatori del settore HoReCa di tutte le regioni della Federazione un corso di formazione di base per baristi.

Tra i docenti figuravano anche l’inglese già campione del mondo, Gwilym Davies e il campione irlandese Colin Harmon. La fornitura di macchine per caffè alle strutture olimpiche di Sochi non rappresenta una novità assoluta per quanto riguarda la presenza di Nuova Simonelli in importanti manifestazioni sportive internazionali.

Anche alle Olimpiadi invernali di Vancouver (Canada), nel 2010, erano presenti macchine per caffè espresso fornite dall’azienda italiana e già nel 1996, nelle Olimpiadi estive ad Atlanta (USA), c’era stata una prima installazione di attrezzature da bar costruite nello stabilimento di Belforte del Chienti.

Inoltre, alcuni anni fa, per tre consecutive edizioni, un particolare modello di macchina per caffè Nuova Simonelli, la “Microbar”, oggi esposta al Museo del design industriale di Calenzano (Firenze), fu installata durante i Gran Premi nel paddock di una nota casa motociclistica giapponese e per una stagione anche in quello di un Team italiano di Formula 1.

Share