News

Musica nei bar: cambiano le regole!

concerti-bar

Novità per bar e ristoranti che, soprattutto d’estate, organizzano eventi musicali durante le loro serate.

Cambiano le regole per la musica nei bar e nei ristoranti

Cambiano le regole per la musica nei bar e nei ristoranti

La notizia arriva da Studio Cataldi, un importante quotidiano giuridico, secondo il quale attività come il piano-bar, musica di deejay o serate musicali in genere non hanno necessità di autorizzazione se sono realizzate all’interno di un bar, di un ristorante o di ogni altro locale che non abbia come attività principale quella dell’intrattenimento. Insomma, la norma secondo la quale “senza licenza del questore non si possono dare in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico rappresentazioni teatrali o cinematografiche, accademie, feste da ballo, corse di cavalli, né altri simili spettacoli o trattenimenti”, è valida solo se la serata in musica è attività primaria, come ad esempio in una discoteca. Non c’è quindi bisogno di alcuna autorizzazione se l’attività musicale è “ancillare” o “servente” rispetto a quella primaria, cioè la somministrazione di alimenti e bevande. Occhio però, perché elementi come il pagamento del biglietto d’ingresso, la pubblicizzazione dell’evento o l’aumento del costo della consumazione possono affermare la natura primaria dell’evento musicale.

Share