Iscrizione al REC

Iscrizione al REC

Per l'iscrizione al Rec è necessario avere i seguenti requisiti:

- Maggiore età;

- Assolvimento degli obblighi scolastici;

- Aver frequentato con esito positivo corsi professionali istituiti o riconosciuti dalla regione (o dalle province autonome di Trento e Bolzano) aventi ad oggetto l'attività di somministrazione di alimenti e bevande;

- Aver frequentato corsi di una scuola alberghiera o di altra scuola a specifico indirizzo professionale;

- Aver superato, presso la Camera di Commercio, un esame di idoneità all'esercizio della somministrazione di alimenti e bevande (sono ammessi all'esame coloro che sono in possesso di un titolo di studio universitario o di istruzione secondaria superiore, nonché coloro che hanno prestato servizio per almeno due anni negli ultimi cinque presso imprese di pubblico esercizio, in qualità di dipendenti qualificati addetti alla somministrazione, produzione o all'amministrazione o, se trattasi di coniuge, parente o affine entro il terzo grado dell'imprenditore, in qualità di coadiutore);

- non essere stati dichiarati falliti;

- non aver riportato condanna per i reati specificamente indicati dall'articolo 2 della legge 287/91;

- planimetria del locale in scala 1:100 firmata da professionista, con specificata la destinazione d'uso dei singoli locali;

- stato di famiglia e certificato di residenza in carta libera del soggetto richiedente o del legale rappresentante (se trattasi di società) di data non superiore a 90 giorni;

- atto costitutivo e statuto (se trattasi di società) in copia autentica notarile;

- certificato di iscrizione della società in tribunale (registro società commerciali) di data non superiore a 90 giorni;

- certificato d'iscrizione della società al registro ditte della locale Camera di commercio, in autentica;

- fotocopia del codice fiscale (se persona fisica) o della partita Iva (se società)

- contratto di locazione registrato, oppure atto dimostrante la disponibilità del locale (compromesso o altra lettera della proprietà in cui si dichiara che il locale in questione verrà dato in locazione per l'uso richiesto);

- permesso di soggiorno in corso di validità (se il richiedente non è cittadino italiano);

- inoltre prima di iniziare l'attività il soggetto interessato dovrà rivolgersi all'ufficio igiene del comune per superare l'esame di idonetà sanitaria;

- contattare l'Usl per i parametri igienico -sanitari da rispettare e per l'abbattimento delle barriere architettoniche;

- aprire posizione assicurativa contro gli infortuni sul lavoro presso l'ufficio di zona dell'Inail;

- dovrà iscrivere la ditta presso L'inps (per la riscossione dei contributi relativi alle assicurazioni malattie e pensione del titolare e dei dipendenti);

- fare denuncia presso la Siae se nel locale esiste impianti di filodiffusione o simili;

- aprire la Partita Iva presso l'ufficio competente per territorio del ministero delle Finanze;

- ottenere dal Sindaco del Comune autorizzazione ad installare l'insegna all'esterno del locale o all'ufficio comunale competente;

- il permesso di occupazione suolo pubblico per posizionare all'esterno del locale tavolini, sedie, ombrelloni e quant'altro.

Chi siamo | Termini e condizioni | Contatti
Bar.it è un sito gestito da Le Mie Marche Soc. Coop. - Reg Tribunale Macerata n.593/2006 del 14/09/2010 - P. iva  01746480431 - info 334.9134426 - bar@bar.it