Classici

Irish Whiskey Cocktails

irish bar.it

Dopo gli american cocktail e i cocktail con lo scotch whisky, vi presenteremo i cocktail con irish whiskey e della tradizione irlandese.

Ballylickey Belt
Categoria: medium long drink
Mise-en-place: ghiaccio in cubetti
Bicchiere:tumbler medio
Quantità: 8-10 cl.
Ingredienti: 4 cl. Irish Whiskey
1 cucchiaio miele
seltz o minerale gassata
buccia di limone
Preparazione: mescolare l’acqua al miele e far sciogliere, aggiungere il distillato e il ghiaccio, completare con l’aggiunta d’acqua e la buccia di limone.

Hot Toddy Irish
Categoria: hot drink corroborante a tutte le ore
Mise-en-place: cucchiaio tè
Bicchiere:bicchiere a stelo temperato o tankard
Quantità: 10-12 cl.
Ingredienti: 4 cl. Irish Whiskey
1 doppia dose d’acqua bollente
2 cucchiaini di zucchero di canna o miele
1 fettina di limone
½ stick di cannella
Preparazione: miscelare il distillato con lo zucchero o il miele nel bicchiere caldo, aggiungere l’acqua bollente, il limone e la cannella, rimestare e servire con cucchiaio.

Irish coffee
Categoria: after-dinner hot drink
Mise-en-place: shaker, bicchiere, cucchiaio piccolo
Bicchiere: tipico a stelo, temperato
Quantità:10/12 cl..
Ingredienti: 2/3 di caffè filtro o espresso leggermente lungo
1/3 whiskey irlandese
2 cucchiaini di zucchero di canna
panna liquida e fresca.
Preparazione: un caffè filtro non troppo forte; il gusto del caffè non deve coprire quello del whisky, non deve avere il gusto di bruciato.
Lo zucchero di canna non raffinato a grana fine ha un gusto caramelloso che rende la bevanda più corposa.
Il whiskey irlandese non può essere sostituito con nessun altro tipo di whisky, perché l’Irish è più secco, meno asprigno dello scozzese e l’aroma del torbato è più spento.
La panna liquida o crema di latte in commercio nel nostro Paese non è la più adatta perché troppo liquida e presenta la difficoltà di farla galleggiare. Per ovviare quest’inconveniente non si può ricorrere alla panna montata, ma è necessario metterla in uno shaker e sbatterla leggermente per gonfiarla. Il risultato è senz’altro buono.
La preparazione avviene in un bicchiere a calice a stelo lungo perché poi bevendola la bevanda calda non bruci le dita .
Si versa il whiskey e il caffè molto caldi con un paio di cucchiaini di zucchero nel bicchiere. Si mescola per far sciogliere lo zucchero e ci si accerta che la miscela sia sempre caldissima, mescolando ci si assicura che lo zucchero sia ben sciolto.
Infine si aggiunge la panna facendola scorrere dallo shaker sulla parte convessa di un cucchiaio appoggiato sulla superficie della bevanda. Per fare quest’operazione, il cucchiaio deve essere collocato con la punta contro la superficie interna del bicchiere e staccato dal livello del caffè di qualche millimetro. Attenzione a non coinvolgere la panna con la bevanda sottostante, così si farebbe un cappuccino!
Commento: gli irlandesi, nella ricetta originale, preparano la bevanda tenendo distinti le tre tonalità di colori: l’ambrato del whiskey, il nero del caffè e il bianco della panna, ma a noi già ci rimane difficile tenere divisi lo scuro della miscela con la panna, pertanto accontentiamoci a farlo di due tonalità di colore!
Ideato da Joe Sheridan, barman all’aeroporto di Shannan nella contea di Clare, la base aerea più occidentale dell’Europa. La bevanda fu diffusa da un inviato del “San Francisco Cronicle” che rientrando in California descrisse la bevanda carpita dal barman e ne divulgò il successo. Il piacere di gustare l’Irish Coffee, antica, tipica e corroborante bevanda irlandese, è quello di far passare al palato il caffè zuccherato e il whiskey ben caldo attraverso le labbra, con un filo di panna che acquista una temperatura lievemente superiore dando una sensazione vellutata.
E’ un drink caldo molto indicato dopo cena. L’optimum sarebbe se fosse preparato davanti al cliente.
La sua preparazione è quasi un rito, richiede un procedimento rigoroso ed offre al barman la possibilità di mostrare la sua arte.

Irish Cow
Categoria:drink energetico corroborante
Mise-en-place:
Bicchiere:a stelo temperato
Quantità: 10-12 cl.
Ingredienti: 4/10 Irish Whiskey
6/10 latte caldo
1 cucchiaino di zucchero
Preparazione: scaldare il latte e versarlo nel bicchiere col whiskey, lo zucchero e miscelare.

Irish Sour
Categoria:cocktail drink after dinner
Mise-en-place: shaker, ghiaccio,
Bicchiere: coppetta doppio cocktail – old fashioned
Quantità: 7/8 cl.
Ingredienti: 3/4 Irish Wiskey
1/4 succo di limone fresco
1 cucchiaio-bar di zucchero semolato
1/2 fettina d’arancia con taglio fresco e ciliegina rossa
uno spruzzo di seltz o soda
Preparazione: dopo aver raffreddato lo shaker scolarlo e versare il succo di limone, lo zucchero poi il distillato, agitare velocemente, versare nella coppetta ghiacciata e guarnire con l’arancia e ciliegina.
Commento: questo drink è molto gradito servito nell’old fashioned con molto ghiaccio”on the rocks” eventualmente spruzzato con seltz. Versato nel bicchiere, il drink deve avere un aspetto torbido che poi schiarisce lentamente, mantenendo una piacevole corona di schiuma bianca.

Leprechaun
Categoria:long drink
Mise-en-place: ghiaccio
Bicchiere:tumbler medio,
Quantità: 120 cl.
Ingredienti: 1 parte di Irish whisky
2 parti di Tonic Water
1 lunga scorza di limone
Preparazione: versare direttamente nel tumbler con molto ghiaccio, guarnire con la buccia e mescolare

One Ireland

Categoria: ice cream cocktail
Mise-en-place: frullatore, gelato alla vaniglia
Bicchiere: doppia coppetta cock.
Quantità:8-10 cl.
Ingredienti: 4 cl.Irish Whiskey
1/10 crema di menta verde
2 palline di gelato alla crema
Preparazione: frullare tutti gli ingredienti per ottenere una miscela omogenea e fluida, versare nella coppetta ghiacciata.

Sweet Tipparary
Categoria:pre dinner cocktail
Mise-en-place: Mixing-glass, ghiaccio
Bicchiere:coppetta cocktail
Quantità: 7/8 cl.
Ingredienti: 2/3 Irish Whiskey
1/3 Vermouth Rosso
1 ciliegina rossa
Preparazione: miscelare gli ingredienti e versare nella coppetta ghiacciata, guarnire.

Share

Categories: Classici

Tagged as: , , ,