formazione

Il meglio della miscelazione mondiale nel Master di Bar.it dedicato al Gin

Si è svolta martedì 2 maggio presso l’Hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche, la Master Class “Il Gin e i suoi segreti e il Gin&Tonic nel mondo” organizzata da bar.it.

Grande successo per la giornata di formazione professionale rivolta agli operatori di settore ed appassionati (molti i presenti giunti da tutta Italia).

Dalle 15.30 alle 19.30 i due docenti Jorge Alberto Soratti (campione del mondo iba nel 2002) e Mauro Mahjoub (Top Mixologist e Master Docente della Campari), coadiuvati dallo staff di bar.it guidato da Fabio Renzetti, hanno affrontato ogni argomento riguardante il gin con nozioni tecniche e dimostrazioni pratiche: dalla nascita alla distillazione, dalle proprietà organolettiche all’utilizzo nella miscelazione, passando per la realizzazione di ricette classiche ed innovative.

Nel corso della giornata sono stati utilizzati i prodotti di diverse aziende produttrici di Gin italiani ed internazionali: Audace Spirits con il Carmela Gin, Sabatini Gin, Tenute Collesi con il Collesi Gin, Poli 1898 con il Marconi 46, Big Gino e Roby Marton Gin (tramite Pontani Distribuzione), Bombay, Riviera Gin. Per la realizzazione delle ricette, oltre al distillato delle aziende, sono stati utilizzati altri prodotti di eccellenza come le acque toniche dell’azienda Paoletti Bibite e il ghiaccio dell’azienda Hoshizaki.  I presenti hanno anche potuto degustare altre tipologie di Gin, messi a disposizione dall’enoteca Oril. Al termine della lezione un aperitivo con i formaggi dell’azienda TreValli in abbinamento alle confetture dell’Azienda Agricola Sigi.

La serata è poi proseguita con la cena presso il ristorante dell’Hotel Cosmopolitan e con l’open bar dove è stato possibile assaggiare le ricette realizzate nel corso del Master. A tutti i partecipanti è stato consegnato il diploma. “Crediamo di aver realizzato una giornata di formazione di qualità” – ha dichiarato Francesco Cacopardo, Amministratore di Gestione Horeca e bar.it – “in cui abbiamo unito la passione e la professionalità, gli operatori e le aziende produttrici, dando voce e spazio ad importanti eccellenze del settore, e sostenendo ancora una volta il concetto del bere sano e responsabile”.

Share