Vino

I vini italiani più venduti nel mondo!

vino-italiano-nel-mondo

Vi siete mai chiesti quali sono i vini italiani più bevuti all’estero? Ecco che cosa preferiscono gli stranieri, con i vini bianchi che hanno un buon mercato, il fascino dei vini rossi e la crescita delle bollicine.

Il Prosecco è uno dei prodotti più italiani più venduti nel mondo

Il Prosecco è uno dei prodotti più italiani più venduti nel mondo

Cambia il mercato dell’export dei vini italiani, che fanno registrare comunque valori molto positivi nell’anno appena trascorso. Gli stranieri stanno guardando oltre i vini rossi e le bollicine, e negli ultimi tempi il vino bianco all’estero è molto apprezzato. L’export del vino bianco italiano è quindi in crescita, e pensate che dal 2010 al 2015 c’è stato un incremento di circa 200 milioni di euro, con i Dop a guidare la classifica.

E il vino rosso italiano all’estero, come va? Sempre bene, considerato il fascino intramontabile soprattutto dei vini rossi toscani. In generale, comunque, l’export di vino italiano è cresciuto del 6% nel 2015. Ma vediamo quali sono i Paesi al mondo dove si beve più vino italiano: al primo posto gli Stati Uniti, poi Regno Unito e Giappone. Bene anche la Cina, che sta riprendendo ad acquistare vino italiano, mentre andiamo male in Russia. A preoccupare i produttori di vino italiani è però l’accordo siglato tra Usa e Paesi del Pacifico, che potrebbe favorire la vendita di vino proprio da e verso questa parte del mondo.

Il Pinot Grigio è il vitigno italiano più amato nel mondo

Il Pinot Grigio è il vitigno italiano più amato nel mondo

Ma il vero nuovo fenomeno dell’anno per quanto riguarda l’export di vino italiano è il prosecco, amato da uomini e donne di ogni età e che gode di prezzi concorrenziali. Un prodotto, il prosecco, che rappresenta al meglio lo stile italiano del bere. Il prosecco va molto forte nella grande distribuzione Usa, insieme agli già citati vini rossi. Tra i tanti, il Pinot Grigio risulta essere il vitigno più amato dall’export, grazie alla freschezza e alla semplicità che lo rendono uno dei vini italiani più amati all’estero.

Share