Senza categoria

Giovani e alcol: Molise ad alto rischio

alcolismo-giovani

Nuovi dati dell’Istituto Superiore della Sanità, che lancia l’allarme per l’abuso di alcol tra i giovani, con il Molise regione ad alto rischio: qui si eccede anche in età giovanissima.

Sotto accusa le "abbuffate alcoliche", serate che finiscono spesso in tragedia

Sotto accusa le “abbuffate alcoliche”, serate che finiscono spesso in tragedia

Il Molise, sempre secondo i dati dell’Istituto, è una delle regioni italiane dove si muore di più a causa dell’alcol (4,37% ogni 100% abitanti). I danni al fegato e ad altri organi colpiscono dopo qualche anno, ed i numeri sono quindi da prendere con margine di anticipo. Numeri che spaventano se si considera che queste zone sono agli onori della cronaca anche per le famose “abbuffate alcoliche” o “bringe drinking”, diffuse soprattutto tra i giovani dagli 11 ai 14 anni. Si beve fino a stare male, insomma; o shottini di rum e vodka, o cocktail e superalcolici ingeriti per ore, per giorni. Così i ragazzi finiscono in coma etilico. I maschi molisani a praticare le abbuffate sono il 17,9%, con solo il Friuli ad avere dati peggiori. Tra le donne la percentuale scende dell’1,6%.

Dati, nel panorama generale, confermati anche dall’Istat, secondo cui nel 2014 il 63% degli 11enni consuma almeno una bevanda alcolica all’anno. La fascia d’età più colpita è quella dai 18 ai 24 anni, dove le abbuffate alcoliche coinvolgono il 21% dei ragazzi e il 7,6% delle ragazze. Nella fascia di età inferiore, invece (11-15) la differenza di genere sembra non esistere (1,4% ragazzi e 1,2% ragazze). Il Molise è la quarta regione dopo Val d’Aosta, Province di Trento e Bolzano e Friuli.

Share