News

Funghi al profumo di caffè

coltivare funghi con fondi di caffè bar.it

Avete mai pensato di riutilizzare i fondi del caffè? Qualcuno sì, per farci dei funghi commestibili!

L’idea è quella di un docente di Desing del Politecnico di Torino, Luigi Bistagnino, che da anni svolge ricerche in questo settore con il supporto di Lavazza. Riutilizzare, quindi, fondi del caffè per creare funghi da cuocere in padella, tra cui il celebre “orecchione”. Un tema affrontato persino in una conferenza, tenutasi proprio a Torino. Pensate che al Lavazza Training Center, questi funghi sono già stati prodotti e mangiati.

Tutto nasce dalla proprietà dei fondi del caffè di fungere da compost, perché molto ricchi di sostanze nutritive anche dopo l’uso. Ora occorre solo creare una filiera che industrialmente sfrutti queso potenziale. I confini si allargano fino a toccare la medicina, la cosmetica e i biocarburanti, sempre partendo dagli oli estratti dai fondi di caffè, attraverso i quali sono già stati trattati con successo inchiostri e carte riciclate.

Share