barman

Dario Knox e Davide Boncimino: storie di due grandi barman

Vi raccontiamo la storia e le esperienze di due barman che oggi hanno raggiunto un livello internazionale: Dario Knox e Davide Boncimino. Tecniche, esperienze e professionalità di due giovani grandi bartender.

Il Fondatore del “The Other Room”
Il 30enne italiano Dario Knox è un trend setter che non dà mai per scontata la maggior parte di tutto ciò che ci circonda e che sempre mette in discussione le regole dettateci nel mondo della miscelazione e degli spirits, trovando continuamente nuove forme di applicazione per raggiungere risultati stupefacenti. Dario Knox, oltre ad essere conosciuto oggigiorno come il Master Bartender del The Other Room, è un pluripremiato bartender a livello internazionale dopo aver ricevuto la corona in prestigiose competizioni internazionali.

Knox, pur avendo iniziato il suo viaggio lavorativo all’estero come interprete e traduttore, ha scelto di dedicarsi ufficialmente ed unicamente al Bartending dopo essere entrato a far parte del team dell’Eclipse Bar di Barcellona. E fu proprio a partire da lì che il nome Dario Knox ha incominciato a riecheggiare sulla scena internazionale. Si è classificato sul podio tra i finalisti della competizione nazionale spagnola della prestigiosa World Class Cocktail Competition a Madrid; si è aggiudicato l’oro vincendo la Bacardi Legacy Cocktail Competition della Spagna nel 2012, viaggiando poi a Puerto Rico per il 150° anniversario della famiglia Bacardi, rappresentando la Spagna alla finale Mondiale, gareggiando contro I migliori 15 bartender del mondo nel Febbraio del 2012.

Il toscano Knox è riuscito a vincere e portarsi a casa il primo premio in altre importanti competizioni internazionali come la Sidecar by Merlet Cocktail Competition, rappresentando la Spagna alla finale Mondiale in Cognac, e finendo sul secondo gradino del podio alla mondiale. Un’altra delle prime posizioni che Knox ha raggiunto è quella alla Bulldog Shake Attack Cocktail Competition Spain, etc..Knox è stato invitato a Singapore per l’apertura di uno dei primi cocktail bar della Città Stato come Direttore del Beverage e Bar Manager. Dal 2014 il talento italiano ha svolto un ruolo fondamentale nell’apertura dell’ormai acclamato gruppo FOC a Singapore come Direttore Generale ed ad oggi Direttore Creativo della parte Beverage per il gruppo e Fondatore/Master Bartender del The Other Room. Continuamente immerso nella Ricerca e Sviluppo, lo stile di Knox è unico e si focalizza sul recuperare ingredienti del passato riportandoli ai giorni nostri, con una grandissima attenzione e predilezione verso gli Sherry, i fantastici vini fortificati del Sud della Spagna.

Dal “Limehouse” al “The Other Room”
La carriera di Davide Boncimino come barista è iniziata a Biella, una piccola città del nord Italia dove è cresciuto. In soli tre anni si è spostato prima a Milano, poi a Londra e ora a Singapore.
Da Milano Davide voleva infatti ampliare la sua esperienza e conoscere i migliori bartenders che creano nuove tendenze.

Con una sola valigia, inglese di base e la testa piena di sogni ha deciso di fare il grande passo verso Londra nel dicembre 2013. Ha iniziato a lavorare come runner/commis in un ristorante. Dopo qualche settimana è passato a lavorare dietro il bancone bar di un ristorante francese e da lì in poi è stato in grado di passare in diversi bar acquistando nuove tecniche e stili. Davide ha imparato da ogni singola persona con la quale ha lavorato. Tuttavia solo nel settembre 2014 si è innamorato di un cocktail bar, il suo ambiente, la vasta selezione di liquori e soprattutto la creatività dei bartenders.

Era il Mr. Fogg Residence, uno dei più famosi cocktail bar di MayFair. Il locale aveva tutte le cose che Davide non aveva mai visto prima e la situazione lo rendeva sempre più determinato a rimanere dietro quel bar e, quando l’occasione si è presentata, ha ottenuto un posto come junior bartender. Ogni giorno passione e dedizione lo hanno spinto a continuare e migliorare se stesso. Solo sei mesi più tardi è stato promosso a senior bartender. Con tutto il duro lavoro di squadra il Mr Fogg Residence è stato nominato, nel 2015, come uno dei 100 migliori bar del mondo.

Nello stesso anno ha partecipato a diversi concorsi, vincendo sia i regionali che i nazionali con marchi prestigiosi. Ha inoltre aderito alle competizioni Bacardi Legacy e Diageo World Class prima di vincere il titolo britannico con Don Papa Rum che lo ha portato come bartender ospite nelle Filippine e Singapore. Finita l’esperienza al Mr. Fogg Residence, nel gennaio 2016 ha deciso di intraprendere una nuova sfida. Sulla strada per la Little Red Dot, Davide si è fermato per qualche settimana a Cipro in uno dei 5 migliori bar al mondo: Lost And Found. A Singapore, dal febbraio 2016, ha con una nuova apertura: Limehouse, un cocktail bar caraibico con oltre 150 etichette di Rum. Oggi è al fianco del master bartender Dario Knox al The Other Room, un bar speakeasy che adotta tecniche innovative.

Share