Impresa Bar

Bartender allo specchio!

Il mondo del bere, e non solo quello della mixology, è in continuo cambiamento. E come si pone oggi il professionista del settore di fronte ai mutamenti?  Torniamo a dialogare con Stefano Renzetti!

Che cosa è oggi la figura del Bartender in Italia e all’estero? 

Il Bartender oggi è una figura estremamente preparata, pronta ad intuire le esigenze della clientela più variegata. Conosce i prodotti più quotati e di qualità, li sa miscelare e preparare cocktail con diversi gradi alcolici, intrattenendo il cliente  in modo efficace e discreto.  Conosce bene il territorio dove si trova e le abitudini della clientela, e questo gli consente di accontentare in modo efficace ogni tipo di richiesta!

Sempre di più il Bartender in giovane età va a formarsi all’estero, per avere una percezione del circostante e delle caratteristiche dei luoghi e dei costumi più approfondita e funzionale, al fine di sapersi destreggiare bene in ogni contesto.  Insomma oggi il Bartender non è solo un fine conoscitore del buon bere miscelato, ma soprattutto un public-relation man, capace di diventare perno, valore aggiunto e vero e proprio simbolo del  locale/bar/albergo in cui lavora!

Che cosa è cambiato negli ultimi anni e che come si evolverà in futuro questa figura?

Negli ultimi anni il lavoro del Bartender è cambiato tantissimo, soprattutto perché si è affinato e modificato il gusto del bere. Anni fa il cliente tendeva a bere liscio, preferendo i distillati prevalentemente secchi, gradualmente la clientela è diventata più esigente  ed ha cominciato a gustare e richiedere il bere miscelato. Inoltre si è riscontrato che la clientela femminile è orientata verso creazioni tendenti  all’amabile, cocktail fruttati con gradazioni alcoliche moderate, anche per tenere sott’occhio la linea!

In generale il Bartender è attento a proporre i grandi classici che costituiscono un background insostituibile ma si fa baluardo anche delle nuove tendenze in fatto di mixology e di creatività di proposte, così da affascinare ed interessare e rendere sempre coinvolto il cliente che si affida a lui.

 

La campagna nei confronti del bere consapevole è sempre più presente ed importante. Come si pone il Bartender in merito a questo tema importante?  

Il ruolo del Bartender in questo  contesto è importantissimo, deve educare e consigliare in modo corretto il cliente. Il bere miscelato ad esempio è una ottima soluzione per avere un buon equilibrio alcolico. Inoltre il Bartender è stato educato a non somministrare bevande alcoliche in quantità esagerata. La sua etica professionale è quella di non spingere o forzare il cliente a bere. Il Bartender ha il ruolo di informatore circa il bere responsabile, senza creare allarmismi sull’opinione pubblica perché in fin dei conti il motto che ci contraddistingue deve rimanere sempre “Perché il bere sia sempre e soltanto un piacere”!!!    

 

Share