Senza categoria

I 5 caffè storici del nord Italia!

CaffË Pirona

Sorseggiare un caffè  e gustare una favolosa torta ad un tavolino immersi nell’eleganza e nella storia…tanti sono i caffè storici disseminati lungo lo Stivale. Oggi ne abbiamo scelti 5 collocati nel nord Italia e ve li raccontiamo!

Caffè Florian – Venezia (www.caffeflorian.com).  Collocato sotto i portici delle Procuratie Nuove in Piazza San Marco a Venezia, il Caffè Florian è il più antico Caffè italiano e rappresenta un simbolo della città. Inaugurato il 29 dicembre 1720 da Floriano Francesconi con il nome “Alla Venezia Trionfante”, venne  rapidamente ribattezzato dagli avventori semplicemente Florian, dal nome del suo proprietario, diventando la più famosa “bottega da caffè”, frequentata da personaggi illustri come Casanova, Goldoni, Canaletto e Guardi.

Ancora oggi, il Florian è immerso nella realtà contemporanea, e, come afferma lo scrittore Alvise Zorzi, rappresenta “un modo per far risaltare ancora di più il contrasto, riaffermando la vitalità di quegli ambienti in pieno secolo XXI e perciò di aumentarne il fascino che si fa ancora più acuto quando, passata l’ondata di piena del turismo sciamannato e urlante, le brume dell’inverno riconsegnano Venezia ai pochi veneziani superstiti e a quanti non veneziani sanno capire e godere fino in fondo questa straordinaria realtà senza effetti speciali né manifestazioni promozionali, ma nella sua magica meravigliosa verità”!

Caffè  Torino – Torino (www.caffè-torino.it).  Il Caffè Torino, situato a Piazza San Carlo,  è un vero capolavoro, amato da uomini della cultura e della politica: da Cesare Pavese a Macario, da Einaudi a De Gasperi, sono tanti i personaggi famosi che amavano passare i pomeriggi  in questo caffè nato quasi per scommessa nel 1903, in una piazza dove già si trovavano altri importanti caffè storici.

Ed è una scommessa che pare essere stata vinta, infatti il Caffè Torino ha ormai superato il secolo di vita, e nel corso degli anni ha assunto una fama internazionale, attraendo anche numerosi divi stranieri, da James Stewart ad Ava Gardner, fino a Brigitte Bardot.

Caffè/ Pasticceria Klainguti  – Genova (http://www.botteghestorichegenova.it/it/le-botteghe/bar-pasticceria-klainguti/) . Gioiello nel cuore del centro storico, nello slargo composto da piazza Soziglia e piazza Campetto, il caffè-pasticceria è aperto quasi per caso nel 1828 dai quattro fratelli Klainguti, pasticceri svizzeri di Pontresina, giunti a Genova per imbarcarsi per l’America in cerca di fortuna. L’arte pasticciera di questa bottega, gestita oggi dalla famiglia Ubaldi, ci riporta indietro nel tempo, agli anni magici delle prime trasformazioni urbanistico-architettoniche dell’Ottocento. I Klainguti hanno lasciato varie specialità: la torta Engadina, la torta Zena, la sacripantina che si affiancano ai delicati pasticcini, alle gelatine di frutta, ai quaresimali e a mille altre golosità. Oltre al rito dell’aperitivo si può anche pranzare nelle sale al piano superiore o ai tavolini all’aperto nel variopinto “traffico” dei carruggi. Salotto culturale per la buona società cittadina, viene frequentato da Giuseppe Verdi per il quale i Klainguti creano una particolare brioche chiamata Falstaff. Verdi ringrazia con un biglietto incorniciato sopra il bancone dei dolci: “Cari Klainguti, grazie dei Falstaff. Buonissimi… molto migliori del mio!

Caffè Pedrocchi – Padova (www.caffèpedrocchi.it).  Il Pedrocchi è uno dei simboli di Padova, luogo eletto per la degustazione del caffè e della cucina. Riconosciuto come la sede più esclusiva del centro della città dove realizzare gli eventi più importanti e spettacolari. La presenza a Padova di un Gran caffè internazionale si deve ad Antonio Pedrocchi, famoso caffettiere, citato da Stendhal ne “La certosa di Parma” che  sognava un caffè monumentale, dall’architettura rappresentativa e funzionale, situato proprio al centro della città, e chiamò a realizzarlo Giuseppe Jappelli, famoso architetto ed ingegnere di idee illuministe e profondo conoscitore del gusto asburgico che lo inaugurò nel 1831!

Lasciato in dono al Comune di Padova il Caffè Pedrocchi ha ormai conquistato una posizione privilegiata nel centro e nel cuore della città.

Caffè/Pasticceria Biffi – Milano  (www.biffipasticceria.it).  Il 1847,  è l’anno della fondazione della Pasticceria Biffi di Corso Magenta che annovera tra i primi assaggiatori Pio decimo. Al Papa venne recapitato un monumentale panettone decorato da Paolo Biffi in persona con crosta di zucchero tricolore, decorata con i classici emblemi della libertà. Negli archivi storici della pasticceria si conserva, come prezioso cimelio, un ricettario che fu offerto ai clienti del 1866 come strenna natalizia.Il sottotitolo è altamente indicativo di un’epoca: ” Studi di un buongustaio a cura di Paolo Biffi, confetterie di S. M. il Re” .

Nei decenni, le specialità si sono moltiplicate, dalla pasta frola de melgon, a l’oss de mort, al pan d’anes ed altre ghiottonerie. Sono tradizioni tutte gelosamente custodite da questa, come da tante altre pasticcerie storiche. Adesso la Pasticceria Biffi è ritrovo e bar salottiero per il the e la cioccolata con pasticcini e per lo svelto cliente del caffè o dell’aperitivo!

 

Share

Categories: Senza categoria